Blog

prezzi bassi infissi

Come scegliere il preventivo giusto per i nuovi infissi

Diffidate dai Preventivi troppo bassi rispetto ad altri e scegliere il preventivo giusto

Quando si pianifica la sostituzione degli infissi della propria casa è normale chiedere più di un preventivo in modo di confrontare e valutare varie alternative.

E’ importante valutare non solo il prezzo, ma anche il dettaglio dei prodotti contenuti nelle varie offerte ricevute.

Quando un preventivo è troppo basso rispetto agli altri bisogna diffidare dal prezzo estremamente inferiore e fuori mercato, cercate di capire perché è così basso.

Non crediate che la vostra attenta e accurata ricerca su internet o nei vari Showroom dopo tanti sforzi vi abbia premiato procurandovi l’affare del secolo. Cominciate piuttosto a pensare che qualcosa non quadra.

Spesso si sceglie l’offerta più bassa proprio perché si è convinti di risparmiare dei soldi a differenza di altri amici o parenti che hanno eseguito da poco i lavori di sostituzione degli infissi ed hanno speso di più…

Ma siamo veramente sicuri di risparmiare o magari si stanno solamente spendendo male i nostri  soldi?

Una cosa è certa, a nessuno piace buttare al vento i propri soldi , ma è anche vero che la qualità si paga e nessuno l’ha mai svenduta o tanto meno  regalata. La qualità ha sempre un prezzo oltre il quale non si può scendere a meno che non vengono impiegati materiali scadenti e di dubbia provenienza che con il passar del tempo vi faranno rimpiangere quei soldi “risparmiati“.

Quindi scartate a priori l’offerta più bassa se si sposta di troppo rispetto alle altre o ve ne potreste pentire dopo poco tempo.

L’offerta ricevuta va esaminata in ogni sua parte valutando per prima cosa se il serramento che si sta per acquistare sia idoneo per la zona climatica di dove sarà installato , rispettando i valori minimi per quella località.

Seconda cosa verificare se il prodotto sia certificato e corredato da dichiarazione di conformità CE, obbligatorio per poter commercializzare liberamente i serramenti all’ interno della comunità Europea, avendo così la certezza di avere a che fare con un prodotto che rispetta tutti gli standard qualitativi.

Verificare che il vetro impiegato rispetti la norma UNI 7697 sui  “Criteri di sicurezza nelle applicazioni vetrarie”.

Alcune volte mi capita di vedere offerte con vetrocamere composte da semplici  vetri float come se l’impiego di un vetro di sicurezza antinfortunistico sia un optional anziché un obbligo regolamentato  da una norma,  ma per risparmiare cosa ? 10/15 euro su ogni infisso ?

la sicurezza in casa vale veramente poche decine di euro ?

Verificare se il prodotto sia a taglio termico se si è orientati agli infissi in alluminio, e se realizzato in profili in classe A se si tratta di finestre in Pvc (generalmente gli infissi importati dai paesi dell’Est sono in classe B e sprovvisti di vetri di sicurezza), che tipo di ferramenta e soprattutto i rinforzi impiegati.

Altra cosa importantissima da non trascurare è la mescola dei profili che deve essere rigorosamente in classe S secondo la norma UNI EN 12608, cioè idonea per il clima severo alla quale appartiene il nostro bel paese.

Capita spesso che alcuni clienti che vengono da noi a richiedere un preventivo chiedano subito quanto costano al metro quadro gli infissi con doppio vetro ?…. (domanda più frequente quanto la più sbagliata).

Oppure una volta avuto il preventivo da 10/12 pagine dettagliatissime tra le mani dove all’ interno vi sono riportati i disegni quotati, il materiale utilizzato, le misure, il colore , il tipo di ferramenta, il verso di apertura, tipo di maniglia, il tipo di vetro, il peso, il valore di trasmittanza termica e  il valore di isolamento acustico, passano subito all’ ultima pagina per vedere il prezzo finale senza nemmeno leggere che costa gli si stia offrendo ed il perché si è giunti a quel prezzo (a volte pensiamo che tanto valeva fargli il prezzo con la calcolatrice e scriverlo su un foglio di quaderno a quadretti … che li usiamo a fare appositi software per progettare gli infissi e valutarne il funzionamento nel tempo o la fattibilità di produzione).

… Tanto gli infissi sono tutti uguali !

L’errore più grande è pensare che gli infissi siano tutti uguali e che servano solamente a tappare i buchi nel muro, oppure è credere che si stia per fare solamente una spesa e non che si tratti di un investimento, una spesa può essere un paio di scarpe che magari tra qualche mese si buttano e se ne compera un paio nuovo, ma non gli infissi che si suppone dovranno durare per almeno i prossimi 15/20 anni.

Altra cosa importante è la posa in opera dei serramenti, è sempre meglio affidare tale compito ad un professionista o ancora meglio a colui che li ha prodotti.

Una posa eseguita da una persona non esperta può si far risparmiare in termini di costi ma potrebbe compromettere l’efficacia di un buon serramento.

Vale la pena risparmiare su una cosa così importante come gli infissi, visto che sono una parte così integrante ed importante della nostra casa e che dovranno proteggerci dal freddo e dal caldo proveniente dall’esterno ?  Ognuno di noi tragga liberamente le proprie conclusioni.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.

DEDICA DUE MINUTI PER NOI...

Lascia una Recensione...

Il tuo parere è fondamentale per noi e per gli utenti...

Le informazioni personali sono protette da Google My Business.

Grazie per averci aiutato!